la Chiesa: soggetto, contenuto e obbiettivo della catechesi d’ iniziazione

Venite-e-Vedrete1E’ la Chiesa, con le sue feste liturgiche che ripercorrono, tappa per tappa, tutto l’arco del mistero della redenzione; con i Santi, che sono i più autentici testimoni della fede, con le sue tradizioni religiose-popolari, artistiche, culturali che ripropone al credente memorie, voci, sentimenti sempre stimolanti.

Il Catechismo che la Chiesa ci ha donato, con i suoi contenuti graduali e gli obiettivi proposti, sollecita una risposta di fede che sia adesione della volontà e del cuore a vivere l’esperienza di fede, perché ogni sua pagina intende sollecitare una risposta di vita. I Catechismi mostrano come la Parola si attualizzi continuamente all’interno di un popolo che fa memoria, incarna nella sua storia e nella vita il contenuto del passato, lo riesprime in gesti e forme significative anche nell’oggi, lo annuncia come profezia, carica di speranza per il domani.

L’iniziazione cristiana è autentica solo se, facendone esperienza, introduce il discepolo all’interno della fraternità concreta in cui vive.

Con questa riflessione ho voluto ricordare le linee unitarie del “Progetto Catechistico”, riscontrabili in ognuno dei diversi testi. Esse costituiscono i punti di riferimento essenziali per un cammino fruttuoso del catechismo. Ogni Comunità Cristiana è chiamata a dare il proprio contributo perché il Catechismo possa risultare per tutti i destinatari lo strumento valido di formazione e di promozione cristiana.                                                            (Diac. Savino)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei umano? Allora rispondi a questa domanda per accedere al sito *