Il progetto catechistico

CATECHISMI 

 

 

 

 

 

 

 

La scelta più specifica e qualificante del Concilio è stata di porreil Cristo al centro della Catechesi. Tutti i documenti catechistici mettono in risaltola centralità di Gesù Cristo nella catechesie nella evangelizzazione della Chiesa: la sua persona e il suo messaggio, la sua presenza nella Chiesa e l’annuncio del Regno. E’ per mezzo di Cristo che ad ognuno di noi è aperta la strada del discepolato e della testimonianza cristiana. Nei contenuti del catechismo, che è strumento di questa catechesi,con Gesù al centro, si evidenziano le seguenti realtà:

  • Attorno alla figura di Gesù si concentra tutta la nostra fede.
  • Ogni tappa dell’itinerario, in ogni volume del catechismo, offre la possibilità di presentare integralmente e completamente il contenuto della fede in Gesù.

Questo è il compito principale di una Comunità Cristiana. Infatti è la comunità ecclesiale il soggetto della catechesi, che è consapevole di essere chiamata a farsi carico del cammino di catechesi. E’ la comunità ecclesiale il luogo originario della catechesi, perché è in essa che la Parola viene trasmessa in modo vivo ed attuale, ascoltata ed accolta nella fede. E’ in essa che si celebrano i Sacramenti. Come si evince è un cammino che non può essere mai un fatto privato e individualistico, ma si colloca sempre dentro la vita di una Comunità.

Nel Catechismo della vita cristiana emergono le seguenti dimensioni:antropologica, biblica,liturgica e morale. E’ in questo modo che la Comunità Cristiana accoglie il contenuto e diventa occasione di conversione e di rinnovamento. Dalla Catechesi, infatti, la Comunità è sollecitata a farsi attenta ed accogliente, a mettersi in rinnovato ascolto della Parola, a costituirsi in assemblea che celebra con fede i segni della salvezza, a edificarsi come popolo che vive e testimonia le grandi meraviglie di Dio.. Una Comunità così rinnovata è luogo credibile ed efficace per un cammino di catechesi perché la Parola annunciatanon rimane astratta ed isolata ma si fa viva, attuale neisegni e visibile nei testimoni.Attraverso l’itinerario della catechesi, la Comunità cresce come luogo di comunione e di ministerialità, e diconseguenzacresce anche la libertà cristiana di tutti e i doni di ciascuno vengono valorizzati.

Il Catechismo per la vita cristiana esprime la fedeltà a Dio e all’uomo. I diversi volumi del catechismo assumono pertanto la vita dei destinatari con i loro problemi, istanze, realtà, esperienze, non tanto come oggetto su cui cade il messaggio della fede, ma come luogo di catechesi, da interpretare, rinnovare, salvare con la forza e la luce della Parola di Dio. Il contenuto trasmesso dal catechismo è una “consegna” da accogliere, da meditare e da “riconsegnare” attraverso la professione di fede e la viva testimonianza.

La Chiesa, infatti, trasmette e dona i segni della salvezza che le sono stati affidati (traditio) perché i destinatari li accolgano e rispondano con la loro fede e la loro vita nuova (redditio).

Il “Catechismo” per la vita cristiana lungo tutto il cammino di fede consegna al credente: la Parola di Dio; i segni della fede; il Padre Nostro; il comandamento nuovo; il Credo che sintetizza ed esprime la fede della Chiesa trasmessa dagli Apostoli ed è consegnato per essere professato con le labbra, accolto nel cuore, confessato con la via; la vita della Chiesa per poter inserire l’uomo e farlo camminare, come pietra viva, nella storia di un popolo che ha le radici nel tempo e avanza verso l’eternità.                                           (Diac. Savino)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei umano? Allora rispondi a questa domanda per accedere al sito *